Cerca
categorie Punti di interesse

Scavi di Sibari

Le prime esplorazioni archeologiche che portarono poi all’identificazione degli Scavi di Sibari, ebbero inizio nei primi anni del Novecento ad opera di due archeologi, Umberto Zanotti Bianco e Paola Zancati [...]

Leggi tutto >>

Laguna di Grado

La laguna di Grado si colloca nella zona dell’Alto Adriatico e si estende da Fossalon di Grado sino all’Isola di Anfora. Nel complesso la laguna occupa una superficie di circa [...]

Leggi tutto >>

Stadio San Nicola

Lo stadio di San Nicola è il più importante impianto sportivo della città di Bari, oltre ad essere uno degli stadi più grandi d’Italia con i sui 58.270 posti a [...]

Leggi tutto >>

Area Marina Protetta Isole Ciclopi

Regione: Sicilia
Località: Aci Trezza

L’Area Marina Protetta delle Isole Ciclopi, o A.M.P. Isole Ciclopi, è un’are protetta che si estende nel tratto di mare dinnanzi Aci Trezza e ricomprende anche l’arcipelago delle Isole Ciclopi, oltre ad un tratto di mare tra Capo Mulini e Punta Aguzza. L’istituzione dell’Area Marina Protetta Isole Ciclopi di si è avuta con un decreto ministeriale nel 1989, con il chiaro obiettivo di salvaguardare il ricco patrimonio faunistico e floreale di questo tratto di mare.
L’Area Marina Protetta delle Isole Ciclopi si inserisce in un panorama da sogno, dove l’azzurro del mare siciliano incontra la maestosità dell’Etna, creando uno scenario davvero suggestivo.
Il nome dell’area deriva dal piccolo arcipelago composto dall’Isola Lachea e dai Farglioni che rappresentano oggi una delle testimonianze più evidenti dei fenomeni subvulcanici che hanno caratterizzato l’antico distretto etneo.
Non a caso il tratto di costa compreso nella riserva fa parte della piattaforma continentale basaltica, originata dal sollevamento dei fondali marini e da colate vulcaniche dell’Etna. Oggi dal porto di Acitrezza sono ben visibili le caratteristiche formazioni basaltiche colonnari, molto simili a quelle presenti nelle gole dell’Alcantara.
L’Area Marina Protetta delle Isole Ciclopi si caratterizza per una flora sottomarina molto ricca e variegata che comprende centinaia di specie di alghe e di posidonia oceanica; non a caso proprio questa zona rappresenta una delle più importanti zone di contatto tra fauna marina tirrenica e ionica.
Numerose sono anche le attività, subacquee, scientifiche, didattiche e turistico-ricreative che vengono svolte all’interno dell’area.
Per quanto concerne l’attività subacquea, l’area dispone di diverse scuole di immersioni e di diving, dove vengono effettuate immersioni e snorkeling, alla scoperta degli otto itinerari disponibili, suddivisi per difficoltà e per punti di osservazione.
Per chi volesse conoscere i magnifici fondali di questa zona, senza però praticare immersioni, l’AMP mette a disposizione anche un battello di chiglia trasparente, il Nautilus, dal quale è possibile visitare i fondali delle Ciclopi senza doversi immergere. Tra le altre uscite che è possibile praticare ci sono quelle legate alla pescaturismo, in compagnia dei pescatori della zona, i quali condurranno i visitatori alla scoperta dell’affascinante vita di mare.
L’AMP si suddivide in tre zone a differente grado di protezione:
• Zona C: riserva parziale
• Zona B: riserva generale
• Zona A: riserva integrale
Nelle prime due è possibile accedere e nuotare liberamente, mentre per la pesca sportiva edimmersioni è necessario richiedere il regolamento all’ente gestore. Nella zona A è consentita la balneazione in apposite aree e si può effettuare la visita gratuita all’isola Lachea.

Come Arrivare
Il centro visite dell’Area Marina Protetta è ad Acitrezza in via Provinciale, 5/d.
Acitrezza, frazione del Comune di Acicastello, è sei chilometri a Nord della città di Catania
Con l’aereo
L’aeroporto di Catania è giornalmente servito da numerose compagnie aeree che effettuano servizio da e per i principali aeroporti nazionali ed internazionali. Dal terminal di Fontanarossa partono regolarmente bus per la città, è inoltre presente un attivo servizio taxi e noleggio auto.
Con l’auto
Provenendo da Nord: dall’autostrada A18 Me-Ct, uscire ad Acireale e proseguire per Acitrezza lungo la SS 114.
Provenendo da Sud: raggiunta la città di Catania seguire l’apposita segnaletica stradale.
Con l’autobus di linea
Autolinee AST in partenza da piazza Giovanni XXIII (Stazione centrale) a Catania.

Nelle vicinanze (in un raggio di 1 Km)

Hotel vicino Area Marina Protetta Isole Ciclopi

Fatal error: Call to a member function fetch_object() on a non-object in /var/www/gh.ryhab.com/wp-content/themes/grandihotel/poicontent.php on line 120 Call Stack: 0.0002 645640 1. {main}() /var/www/gh.ryhab.com/index.php:0 0.0003 652376 2. require('/var/www/gh.ryhab.com/wp-blog-header.php') /var/www/gh.ryhab.com/index.php:17 1.1529 95489568 3. require_once('/var/www/gh.ryhab.com/wp-includes/template-loader.php') /var/www/gh.ryhab.com/wp-blog-header.php:16 1.1538 95505176 4. include('/var/www/gh.ryhab.com/wp-content/themes/grandihotel/index.php') /var/www/gh.ryhab.com/wp-includes/template-loader.php:61 1.2728 96001048 5. include('/var/www/gh.ryhab.com/wp-content/themes/grandihotel/poicontent.php') /var/www/gh.ryhab.com/wp-content/themes/grandihotel/index.php:26