Cerca
headregioni
News ed eventi

Salsa en Playa 2011 a Montesilvano

Torna dal 2 al 4 giungo a Montesilvano in provincia di Pescara Salsa en Playa, uno degli appuntamenti più attesi dell’estate. Dopo il grande successo e la forte partecipazione registrata [...]

Leggi tutto >>

Christmas Film Festival: dal 27 dicembre al 6 gennaio a Pescasseroli

Prenderà il via il 27 dicembre 2010 e si concluderà il 6 gennaio 2011 a Pescasseroli la terza edizione del Christmas Film festival, l’unico appuntamento cinematografico italiano interamente dedicato al [...]

Leggi tutto >>

15° Festival Internazionale dell’Adriatico: a Pescara-Chieti dal 20 al 28 novembre

Cresce l’attesa per l’avvio della 15esima edizione del festival Internazionale dell’Adriatico, la bella manifestazione tutta dedicata alla buona musica che si terrà dal 20 al 28 novembre presso l’area metropolitana [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Tortoreto

Tortoreto fa parte della Val Vibrata e si articola in due parti tra di loro distinte. La prima è l’area di Tortoreto Alta, a sua volta costituita dal borgo di origini medioevali e dai due rioni di Terravecchia e di Terranova, mentre la seconda, più nota e frequentata, è la zona di Tortoreto Lido, caratterizzata dalla presenza di una spiaggia lunga circa 4 chilometri. Sino al 1956 Tortoreto era una frazione di Alba Adriatica, nota con il nome di Tortoreto Stazione, mentre in seguito ha acquisito autonomia amministrativa divenendo un comune a sé ma mantenendo dei forti legami con la città di Alba. Le origini di Tortoreto sono antiche e risalgono al tempo dei Romani, sebbene le basi dell’odierno centro storico siano state poste nel VI secolo, quando la popolazione locale cominciò a fortificare la cittadina per difendersi dalle invasioni dei Goti. Dopo l’anno Mille Tortoreto divenne un feudo normanno per poi passare sotto il controllo di diversi signorie, tra le quali vanno ricordati i duchi di Acquaviva che controllarono la cittadina per molti anni.

Da vedere

Da vedere è innanzitutto il bel centro storico, dall’aspetto tipicamente medioevale, dove ci si imbatte negli edifici più importanti della città. Tra quelli sacri meritano di essere citati la Chiesa di Santa Maria della Misericordia, costruita nel 1348 dopo un epidemia di peste, la Chiesa Parrocchiale di San Nicola, edificata nell’XI secolo ma ricostruita intorno al 1534, e la Chiesa di Sant’Agostino, in stile barocco e presso la quale è custodito il Battesimo di Sant’Agostino, una bella tela opera di Mattia Preti.
Tra gli altri luoghi da visitare vanno ricordati il Museo della cultura marinara, istituito nel 1998, il sito archeologico della Villa Romana e l’oasi naturalistica “Le fonti del Vascello”, sorta nel 1988 intorno ad un lago artificiale creato agli inizi dell’800.

Folklore

Per quanto riguarda gli appuntamenti folkloristici il più importante è il Palio del Barone, una rievocazione storica che si lega alle antiche tradizioni della città ed è stato insignito anche del riconoscimento di “Grande evento”. Importante è anche il Banchetto del Barone, una sagra enogastronomica che porta in fiera il meglio della cucina locale, così come avviene per altre sagre come la Sagra dei prodotti tipici, la Sagra della Vongola e l’Abbuffata di pesce.

Foto di Tortoreto

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo