Cerca
headregioni
News ed eventi

Presepe d’amore nei Sassi: a Matera il 28 e 29 dicembre

Si svolgerà il 28 e il 29 dicembre presso la straordinaria location dei Sassi di Matera un grande evento; quello del presepe vivente più grande e suggestivo del mondo, organizzato [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Matera

Città di 55.000 abitanti, Matera si è guadagnata nel 1993 la medaglia di patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, e questo non solo grazie alle sue bellezze naturali, ma anche per il suo patrimonio artistico, recentemente riscoperto. Situata su un altopiano e circondata da un burrone, Matera è una città molto suggestiva che ha il suo nucleo storico nei celebri “Sassi di Matera”, ovvero un incredibile complesso di grotte, caverne e cunicoli scavati nella roccia naturale, un tempo abitati dai materiani. Questo antico complesso sorge su di un pendio roccioso, mentre la parte più moderna della città è situata più a valle, dividendo così il centro storico nelle due parti di Sasso Caveoso e Sasso Barisano.

Cosa vedere

La prima visita alla città vi porterà sicuramente ai Sassi, che però non sono le uniche bellezze di questa città che ha affascinato artisti del calibro di Carlo Levi e Giovanni Pascoli. Oltre ai Sassi una tappa obbligata è, alla Cattedrale che, posta nel punto più alto della città, offre una vista incantevole sul Sasso Rarisano. Sorta nel XII secolo dalle ceneri della Chiesa di Sant’Eustacchio, la Cattedrale custodisce il famoso presepe di pietra del 1534 e il sarcofago contenente le spoglie di San Giovanni a Matera, mentre al suo interno è interamente decorata da affreschi tra i quali si segnalano uno del Giudizio Finale e la Madonna della Bruna con Bambino.
E come non visitare le Chiese rupestri le cui origini risalgono all’Alto Medioevo, quando il monachesimo si stava facendo spazio nella comunità cristiana. Si tratta di luoghi di culto scavati nella roccia, unici nella loro struttura urbanistica che testimoniano, inoltre, l’elevato grado di sviluppo culturale raggiunto dalle comunità rupestri.
Merita una visita anche la Casa Grotta di Vico Solitario, dove sarà possibile vedere come si svolgeva la vita in queste singolari abitazioni praticamente scavate nella roccia, case che poi rimasero disabitate quando negli anni ’50 il Presidente Alcide De Gaspari chiese la loro evacuazione per avviare un piano di risanamento dei Sassi. In queste abitazioni sono state riprodotti tutti gli arredi, gli oggetti e gli ambienti di un tempo così da poter permettere ai visitatori di compiere un viaggio indietro nel tempo.
Un richiamo, quindi, alla tradizioni e alle origini più antiche che si riflette anche nella gastronomia locale, fatta di piatti semplici e legati ai sapori della terra.

Foto di Matera

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

Il Terrazzo Sul Sinni
Agriturismo Rotondella