Cerca
headlocalita
News ed eventi

Insert-Coin 2011: dal 3 al 31 dicembre a Cosenza

Si terrà dal 3 al 31 dicembre presso la Sala Angela Mazzuca della Galleria Nazionale di Palazzo Arnone a Cosenza, l’edizione 2011 di Insert-Coin, mostra dedicata al retrogaming ovvero alle [...]

Leggi tutto >>

Peperoncino Jazz Festival a Cosenza

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il Peperoncino Jazz festival che si svolgerà a Cosenza dal 21 luglio al 29 agosto. La kermesse festeggia quest’anno la sua decima edizione e [...]

Leggi tutto >>

Sentieri del Suono dal 22 al 29 dicembre a Reggio Calabria

Torna quest’anno nelle terre dell’Aspromonte, Sentieri del Suono la bella manifestazione di musica itinerante che si propone come obiettivo quello di far riscoprire e di valorizzare i suoni e le [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Parco nazionale del Pollino

Il Parco Nazionale del Pollino è stato istituito nel 1988, diventando l’area protetta più estesa d’Italia in quanto si protraee a cavallo tra il confine geografico ed amministrativo della Calabria e della Basilicata, interessando le tre Province di Cosenza, Matera e Potenza, ben 56 Comuni dei quali 32 calabresi e 24 lucani, 9 Comunità Montane e 4 Riserve, senza contare che proprio nel Parco sono ricomprese le vette più alte del Sud Italia, coperte di neve in ogni periodo dell’anno. Importantissimo dal punto di vista della tutela ambientale e della salvaguardia di molte specie di flora e di fauna, il Parco del Pollino assume anche una certa valenza storica e culturale grazie alla presenza nel suo territorio di alcuni comuni che sono dei veri e propri siti archeologici come quello di Castelluccio, di Viggianello o di Rotonda, senza contare quegli insediamenti che hanno acquisito un valore sociale, come ad esempio le comunità albanesi che si spostarono nel territorio lucano e calabrese tra il 1470 e il 1540 e che hanno dato vita a molti comuni tra i quali si ricordano quello di San Paolo Albanese e di San Costantino Albanese, solo per citarne due.

Da vedere

Moltissimi sono anche i punti di interesse tra i quali si possono ricordare il Castello di Isabella Morra di Valsinni, l’area archeologica di Chiatomonte, le forme calanchiche sul fiume Sinni, il Monte Alpi, il bosco di Magnano, i Mulini del Torrente Frido o i Ruderi dell’Abbazia Cistercenze del Sagittario, solo per ricordarne alcuni. Particolarmente interessante è anche la catena montuosa dell’Appennino meridionale, al confine tra la Basilicata e la Calabria, che vanta alcune delle vette più elevate del Mezzogiorno e dalle quale si possono ammirare le coste tirreniche di Maratea, Praia a Mare, di Belvedere Marittimo e il litorale ionico da Sibari a Metaponto. Molto varie sono chiaramente anche la flora e la fauna e gli habitat naturali che spaziano da valori naturalistici, geomorfologici, vegetazionali, botanici, faunistici a valori paesaggistici, storici, archeologici e culturali. Tra le altre peculiarità del territorio va segnalata la tipica produzione dell’agroalimentare , con prodotti tipici come le marmellate del Pollino, la ricotta informata, l’olio del Pollino, il peperone di Sinise, le sopressate e i taralli sono per citarne alcuni.

Foto di Parco nazionale del Pollino

Località nell'area risultati della ricerca

Strutture in rilievo

Hotel harmony
Hotel tre stelle tortora marina

Hotel JOLI
Hotel tre stelle lungomare

Hotel MONDIAL
Hotel tre stelle lungomare

Hotel CHIAR DI LUNA
Hotel tre stelle LAINO BORGO

B&B Al vecchio pioppo
Bed and Breakfast Praia a Mare