Cerca
headregioni
News ed eventi

Caserta Rock Fest: l’8 e 9 settembre a Caserta

Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il Caserta Rock Fest, che si svolgerà l’8 e 9 settembre a Caserta. La location scelta per [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Caserta

Posta nell’entroterra campano e precisamente nella Valle del Volturno, Caserta è diventata sinonimo del suo monumento più celebre: la Reggia costruita nel Settecento da Luigi Vanvitelli.
Ed in effetti possedere un edificio così maestoso può finire con l’oscurare il resto della città che possiede un patrimonio artistico stupendo. Il nome di Caserta deriva dal latino Casa Irta, per indicare l’alta posizione della città che, nel corso dei secoli ha subito dominazioni diverse passando dai Normanni agli Svevi, dagli Angioini agli Aragonesi per poi passare sotto la dominazione dei Borboni.

Cosa vedere

Un visita alla città deve necessariamente partire dalla Reggia, la cui costruzione venne iniziata nel 1750 e terminata solo un secolo dopo, a causa non solo della maestosità dell’opera ma anche delle vicissitudini storiche e politiche di quei tempi. Il risultato è stato una magnifico edificio di ben 1.200 stanze tutte sfarzosamente decorate ed arredate secondo il gusto dell’epoca. L’ingresso è dominato dallo Scalone, decorato da raffinati affreschi raffiguranti le Quattro Stagioni e la Reggia di Apollo. Oltre alle bellissime stanze è possibile visitare anche la Cappella Palatina, la Biblioteca dove sono custoditi volumi di grande pregio, e il Teatro di Corte a forma di ferro di cavallo ed interamente decorato in alabastro. Tra le sale spiccano quella degli Alabardieri, la Sala delle Guardie, la Sala di Alessandro, la Sala Marte, la Sala del Trono, del Consiglio, la Camera di Murat e la Sala delle Pinacoteca.
Ma la bellezza dell’edificio è data anche dal Parco che si estende per oltre 100 ettari ed è interamente decorato di fontane e gioghi d’acqua. Tra le fontane più celebri ci sono quella di Margherita, di Eolo e la Fontana di Venere e Adone.
Nei pressi della Reggia da vedere è l’Oasi del Bosco di San Silvestro, che si estende sulle colline di Montemaiuolo e Montebriano, la Chiesa di S. Agostino, del 1441, all’interno della quale è conservato anche il Museo delle cere “Le Muse”, terzo in Italia dopo quello di Roma e di Milano.
La visita di Caserta prosegue verso “Casertavecchia” un piccolo borgo medioevale di 300 abitanti che ha conservato tutto il suo antico fascino. Il piccolo centro si snoda attraverso un intreccio di stradine che vi porteranno alla scoperta di Palazzo Vecchio e continuando verso la splendida Piazza del Vescovo troverete la bellissima Cattedrale romanica dove accanto vi è il Campanile di forma quadrata.

Foto di Caserta

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

B&B meridionale
Bed and Breakfast mondragone