Cerca
headregioni
News ed eventi

CineCibo 2011: dal 25 al 27 novembre a Salerno

Dal 25 al 27 novembre si terrà a Salerno la prima edizione di CineCibo, un innovativo progetto socio-culturale che si proporrà di unire due sfere distinte ma strettamente connesse: quella [...]

Leggi tutto >>

Fiera Del Baratto e dell’usato: 26 e 27 novembre a Napoli

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la fiera del Baratto e dell’Usato che si terrà il 26 e 27 novembre presso la mostra d’Oltremare di Napoli. Un appuntamento ormai divenuto fisso [...]

Leggi tutto >>

Caserta Rock Fest: l’8 e 9 settembre a Caserta

Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il Caserta Rock Fest, che si svolgerà l’8 e 9 settembre a Caserta. La location scelta per [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Conca Dei Marini

, Conca Dei Marina è uno dei borghi più belli della Costiera Amalfitana sebbene meno conosciuto e rinomato delle vicine Amalfi, Ravello e Positano. Il paese, composto da piccole case di colore bianco, si sviluppa interamente su una piccola baia dominata dalla cosiddetta Torre Saracena, una antica torre di guardia costruita intorno al 1563 per difendere la popolazione dai continui attacchi dei pirati saraceni. Il nome della cittadina deriva invece dalla particolare conformazione geografica a forma di conca alla quale si aggiunse la denominazione “Marini” per indicare la vicinanza al mare e l’importante ruolo svolto dai marinai della zona per quanto riguardò soprattutto lo sviluppo delle tecniche di navigazione. Le origini di Conca Dei marina sono piuttosto incerte e sembrano siano da ricollegare alla fondazione della città di Cossa dei Tirreni da parte dei Romani che conquistarono l’area intorno al 481 a.C.
Dopo la caduta dell’Impero Romano, Conca Dei Marini divenne un’importante base di supporto per la vicina Repubblica di Amalfi; da questo momento in poi Conca legò il suo destino proprio alle sorti di Amalfi, condividendone lo splendore nel periodo della Repubblica Marinara, ma anche il progressivo declino e il successivo ritorno alla celebrità. Il borgo divenne noto soprattutto grazie alla presenza di una importante marina mercantile che intratteneva rapporti commerciali con tutti i paesi del Mediterraneo, traffici che fecero prosperare molto Conca soprattutto sotto la dominazione degli Svevi e degli Angioini.

Da vedere

Tanti sono i luoghi, sia naturali che storici, da visitare in questo suggestivo borgo.
La visita può avere inizio dalla Marina di Conca, una piccola baia circondata da case bianche ad oggi il principale stabilimento balneare del paese; al suo interno è possibile ammirare una bella cappella dedicata alla Madonna della Neve presso la quale viene anche celebrata una solenne festa nel mese di agosto. Da qui si passa a visitare la Torre del Capo di Conca, anche detta Torre Saracena o Torre Bianca, fatta costruire dal viceré di Napoli, Pedro de Toledo, per difendere il territorio dalle continue invasioni dei turchi. Tra gli edifici religiosi si consiglia di vedere la Chiesa di San Pancrazio, del 1362, presso la quale si venera la Madonna del Carmelo, la Chiesa di Sant’Antonio di Padova, patrono di Conca Dei Marini, nota soprattutto per il suo magnifico campanile maiolicato, e il Convento di Santa Rosa, edificato nel 1681 e dove secondo la tradizione è stato inventato il dolce di Santa Rosa, ovvero la classica sfogliata napoletana ripiena di crema. Da non perdere è anche il bel borgo cittadino caratterizzato dalla presenza delle tipiche case rustiche, rigorosamente bianche e sviluppate su due livelli, e la meravigliosa Grotta dello Smeraldo, ricca di stalattiti e stalagmiti. Per quanto riguarda gli eventi, tanto religiosi quanto folkloristici, i più importanti sono senza dubbio la Festività della Madonna della neve, la Processione del Cristo Morto, la Regata Velica per la festa del mare, la sagra di Santa Rosa e il Canto delle “zitelle scapellate”, ovvero ragazze scalze e vestite di bianco che, in venerazione, si recano ai piedi di Sant’Antonio per chiedere una grazia. Come detto dal punto di vista gastronomico Conca Dei Marini è nota soprattutto per aver inventato la sfogliatella di Santarosa, sebbene come altro piatto tipico si debba ricordare il coniglio nelle foglie di limone.

Foto di Conca Dei Marini

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

B&B IL Pavone
Bed and Breakfast conca dei marini

B&B Da Claudio
Bed and Breakfast Conca dei Marini