Cerca
headregioni
News ed eventi

SoundPark Festival 2011 a Brugnera

Tona per il decimo anno consecutivo l’appuntamento con SoundPark festival che si svolgerà dal 25 al 27 agosto presso Villa Varda a Brugnano. Un grande evento, ormai divenuto fisso, che [...]

Leggi tutto >>

Fumetti per Gioco 2011

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il festival Fumetti per Gioco, che si svolgerà il 25 e 26 giugno a Trieste presso il Salone degli Incanti. Promosso ed organizzato dall’Associazione [...]

Leggi tutto >>

Fiera della Musica: l’8 e 9 luglio ad Azzano Decimo

Torna che quest’anno l’appuntamento con la fiera della Musica, che si svolgerà l’8 e 9 luglio ad Azzando Decimo in Provincia di Pordenone. Ideato nel 2000, la Fiera della Musica [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Forni di sopra

Comune di circa 1.200 abitanti in Provincia di Udine, Formi di Sopra si colloca a 907 metri sull’altezza del mare, proprio al confine con il Veneto. Solitamente considerata come la porta delle Dolomiti, la cittadina si compone di tre diverse borgate: Vico, Cella e Andrazza. Un vero e proprio paradiso naturale, geologico e naturalistico, “riassunto” nella presenza del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, che si estende per circa 900 metri, presso il quale è possibile ammirare caprioli, camosci, marmotte, cervi, poiane e perfino l’aquila reale.
Un territorio, quindi, rinomano per i suoi paesaggi e conosciuto soprattutto come meta turistica invernale, grazie alla presenza di ottimi ed attrezzati impianti sciistici, molto frequentati non solo dai turisti italiani. Alle innegabili bellezze naturali è poi possibile sommare anche una serie di interessanti monumenti che caratterizzano il piccolo ma suggestivo centro abitato.

Da vedere

La visita alle bellezze monumentali può avere inizio dalla Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta, situata nella frazione di Cella e la cui costruzione risale 1205 circa, sebbene la chiesa visibile oggi è il risultato di una serie di rimaneggiamenti operati tra il 1835 e il 1841, quando venne innalzato il campanile, attualmente il più elevato della Carnia, e fatte altre opere di restauro.
Altra chiesa di interesse è quella di San Floriano, un vero e proprio monumento nazionale, del quale si hanno notizie già nel 1309, sebbene la costruzione visitabile oggi sia il risultato di una serie di restauri compiuti nel XV secolo. Splendidi gli interni, affrescati con dipinti di Gianfrancesco da Tolmezzo, e suggestivo il piccolo museo di arte sacra allestito di recente. Altre chiese da vedere sono quella di San Giacomo, la chiesa di Vico, dove vengono celebrate le funzioni serali, e la cui costruzione originale risale al XIV secolo, la chiesa della Madonna della Salute, costruita nel 1515 e un tempo meta di pellegrinaggio da tutta la Carnia e dal Caldore, e la Chiesa di San Vito, chiesa della frazione di Andrazza, la cui costruzione risale al 1626. Tra i monumenti civili, merita di essere ricordato il Castello di Sacuidic, un bel castello medioevale da qualche anno oggetto di consistenti opere di ristrutturazione. Tra i prodotti tipici della gastronomia locale vanno citati il Liquore Cjariei al Kummel e il formaggio di burro e ricotta di Malga.

Foto di Forni di sopra

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo