Cerca
headregioni
News ed eventi

CrackPocalypse: dal 21 al 24 giugno a Roma

Si terrà dal 21 al 24 giugno a Roma, presso le gallerie del Forte Prenestino, l’ottava edizione di CrackPocalypse, evento tutto dedicato al mondo dei fumetti e dell’arte disegnata. Per ben [...]

Leggi tutto >>

Il Salone del Cioccolato: dal 22 al 25 marzo a Ostia

Si terrà dal 22 al 25 marzo la prima edizione del Salone del Cioccolato di Ostia, un evento interamente dedicato al mondo del cioccolato ed organizzato dal Museo del Cioccolato [...]

Leggi tutto >>

Yo!Urban Dance Fest: dal 18 al 20 marzo a Roma

Ritorna dal 18 al 20 marzo al Palacavicchi di Roma, l’appuntamento con Yo!Urban Dance Fest, il festival interamente dedicato al mondo dell’hip-hop e della nuova gestualità metropolitana. Dopo il grande [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Anzio

Secondo lo storico Xenagora, la città di Anzio venne fondata da Aneto, figlio di Ulisse, e dalla maga Circe, mentre altre leggende ne attribuiscono l’origine ad Ascanio, figlio di Enea. Al di là delle ricostruzioni mitologiche, grazie ai numerosi ritrovamenti e scavi archeologici si è accertato che questa zona fosse abitata già in età preistorica., sebbene la fondazione vera e propria della città, l’antica Antium, si sia avuta durante la civiltà laziale agli inizi del I millennio a.C. Grazie alla sua ottima collocazione, a ridosso di un promontorio che interrompe la costa laziale a sud di Roma, dalla foce del Tevere sino al Circeo, Anzio ha conosciuto nei secoli un formidabile sviluppo, diventando soprattutto sotto l’Impero Romano, un’importante e fiorente centro commerciale nonché punto di partenza di scorrerie piratesche in tutto il Mediterraneo. L’antica Antium comprendeva a quel tempo nel suo territorio anche la zona dove oggi sorge Nettuno e una parte delle alture presso le quale è attualmente situata Villa Borghese. La decadenza dell’Impero Romano determinò il tracollo di Anzio che, soggetta alle invasioni ed ai saccheggi, venne abbandonata dalla popolazione, che fondò la vicina Nettuno. Intorno al 1700 Papa Innocenzo XII fece edificare il porto che reca il suo nome, mentre alcuni cardinali cominciarono a costruirvi tutt’intorno delle magnifiche ville. Agli inizi del 1900, grazie al fiorire e al diffondersi dell’architettura Liberty, Anzio divenne una delle più frequentate e conosciute località di villeggiatura italiane, conoscendo così un grande sviluppo urbanistico ed economico.

Da vedere

Da visitare in città, oltre al bel centro storico, c’è senza dubbio la Chiesa Parrocchiale, le cui origini sono molto antiche e presso al quale sono conservate opere di artisti locali, Tor Caldara, una torre costruita intorno al XVI secolo da Marcantonio Colonna, e numerosi edifici edificati in epoca Liberty e divenuti tra i simboli della città. Da non perdere sono anche i numerosi resti di edifici di epoca romana e i tanti resti dello splendore dell’antica Antium tra i quali vale la pena di citare la Fanciulla di Anzio e l’Apollo di Belvedere.

Foto di Anzio

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo