Cerca
headlocalita
News ed eventi

Fixdesign sposa il Dressage

Sbarca per la prima volta nella suggestiva cornice di Milano la sfilata dell’Atelier Fixdesign il prossimo 26 ottobre alle ore 20.30, presso il Palazzo della Regione, nel centro della città [...]

Leggi tutto >>

Milano Food Week: dal 19 al 27 maggio

Si terrà dal 19 al 27 maggio la Milano Food Week 2012, kermesse interamente dedicata al mondo dell’enogastronomia. Una nove giorni, quindi, all’insegna del gusto e della golosità con più [...]

Leggi tutto >>

Food Revolution Day: il 19 maggio a Milano

Si terrà il 19 maggio a Milano il Food Revolution Day, evento benefico ideato da Jamie Oliver al fine di promuovere una nuova forma di cultura e di educazione alimentare. [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Val Camonica

Considerata come una delle valli più estese delle Alpi Centrali, la Val Camonica si estende per circa 90 chilometri, iniziando dal Passo del Tonale e terminando alla Corna Trentapassi presso Pisogne sul Lago d’Iseo. La sua intera superficie, circa 1335 chilometri quadrati, è attraversata dal fiume Oglio, mentre dal punto di vista amministrativo la maggior parte del territorio è sottoposto alla giurisdizione della Provincia di Brescia, con l’unica eccezione dei Comuni di Lovere, Rogno, Costa Volpino e Val di Scalve che fanno invece parte della Provincia di Bergamo. Il nome deriva dal latino e sta ad indicare come gli scrittori classici erano soliti riferirsi alle popolazioni di questi luoghi che venivano chiamate appunto Camunni.
Dal punto di vista territoriale la Val Camonica può essere suddivisa in tre macro-settori: la Bassa Val Camonica, una zona pianeggiante che va dal Lago d’Iseo fino al Bienno, la Media Val Camonica, che si estende dalla Soglia di Breno fino ai comuni di Sondrio-Edolo e l’Alta Val Camonica, che segue la linea Insubrica, iniziando dalla Val di Corteno e proseguendo sino al comune di Ponte di Legno.
La Val Camonica vanta origini antichissime che risalgono addirittura alla prima era glaciale e la sua storia millenaria ha conosciuto popoli e dominazioni diverse che nel tempo si sono insediate in questo territorio non proprio facile da abitare. Oggi la Val Camonica conta circa 120.000 abitanti, dei quali la maggior parte si distribuisce in un lungo conglomerato urbanizzato delle spnde del Lago d’Iseo sino a Cividate Camuno, mente mano a mano che si sale nella parte alta della valle, ci trovano insediamenti urbani sempre più piccoli. Il centro più popoloso è Dorfo Boario Terme, mentre la capitale amministrativa è Breno.

Da vedere

Tra le ricchezze maggiori di questo territorio c’è senza dubbio la magnifica natura e i numerosi parchi inaugurati per proteggere specie di piante ed animali anche rare. Tra le riserve da vedere si consigliano la Riserva Naturale Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo, la Riserva Naturale delle valli di Sant’Antonio, mentre tra i parchi vanno citati il Parco dell’Alto Sebino e il Parco del Lago Moro. In virtù di questo ricco patrimonio naturalistico la Val Camonica ha sviluppato una fortissima attrazione turistica, sebbene la salvaguardia del territorio non sia mai stata sottomessa ad esigenze turistiche, anche perché l’intera area è protetta dall’UNESCO dal 1979.

Foto di Val Camonica

Strutture in rilievo

bed & breakfast I PITOTI
Bed and Breakfast Cerveno