Cerca
News ed eventi

Tipicità Made in Marche Festival: dal 21 al 23 aprile a Fermo

Torna l’appuntamento con Tipicità Made in Marche festival, l’appuntamento che si propone quale volano del cosiddetto turismo esperienziale, ovvero volto alla conoscenza e alla scoperta del territorio attraverso i suoi [...]

Leggi tutto >>

Carnevale di Fano: il 5, 12 e 19 febbraio a Fano

Si terra come ogni anno, il 5, il 12 e il 19 febbraio a Fano l’atteso appuntamento con il Carnevale di Fano, considerato come il più antico d’Italia, visto che [...]

Leggi tutto >>

Festa Nazionale della Befana: dal 2 al 6 gennaio a Urbania

Puntuale come ogni anno torna ad Urbania dal 2 al 6 gennaio la Festa Nazionale della Befana, 4 giorni di appuntamenti speciali all’insegna del divertimento che animeranno il suggestivo borgo [...]

Leggi tutto >>

Marche

cartina

Situate tra l’Appennino Umbro-Marchigiano e il Mare Adriatico, le Marche si caratterizzano per un territorio tipicamente collinare e montuoso, con una costa che si estende lungo il Mare Adriatico per ben 180 km. Divisa nelle cinque province di Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro e Urbino, nelle Marche il mare si unisce alla montagna, le colline verdeggianti alle spiagge della zona orientale, senza dimenticare le vette orlate dai ghiacciai. Territorio contrassegnato da una grande varietà naturale e da un vastissimo patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico, le Marche sono riuscite a sviluppare negli ultimi anni, un consistente flusso turistico, soprattutto grazie a stazioni balneari rinomate come Pesaro, Senigallia, Porto San Giorgio o San Benedetto del Tronto, oltre a città dal notevole interesse storico ed artistico come Urbino, Macerata e Fermo.
Non è, infatti, un caso che in questa Regione si trovi la parte più bella ed affascinante dell’Adriatico, fatta non solo di spiagge lunghe e di baie inesplorate, ma anche di tante città o piccoli borghi che hanno conservato immutato tutto il loro fascino.

Il turismo storico/culturale

Si può decidere di trasorrere le proprie vacanze soggiornando a Pesaro, la città di Gioachino Rossini, al quale è dedicato dal 1980 la celebre manifestazione lirica “Rossini Opera festival”, giunta al massimo del suo splendore nel Rinascimento. Qui i luoghi da visitare assolutamente sono il Palazzo Ducale, il più antico dei quattro che costeggiano Piazza del Popolo, costruito a più riprese dai Signori che governarono la città tra il 1285 e il 1625, e i Musei Civici, composti dalla Pinacoteca e dal Museo delle Ceramiche, uno dei più importanti d’Italia.
Una curiosità.. tutti conoscono la storia di Paolo e Francesca, narrata da Dante nel V canto dell’Inferno, finita poi tragicamente nel Castello Gradara. Ebbene il castello è rimasto esattamente com’era nel 1285, quando Gianciotto Malatesta, marito di Francesca, colse i due amanti insieme e li uccise. Un ultima “chicca” in merito al castello; nel 1493 è stato abitato anche da Lucrezia Borgia, figlia di papa Alessandro VI.

Il turismo balneare

Da visitare anche Porto San Giorgio, una delle località turistiche più moderne del territorio, capace però di coniugare servizi d’eccellenza con una dimensione ancora a misura d’uomo. Oltre che per la sua attrattiva balneare, Porto San Giorgio è rinomato anche per il suo porto turistico, tra i più grandi dell’Adriatico e tra i più moderni ed attrezzati d’Europa, insignito anche della Bandiera Blu della Comunità Europea. Oltre al mare a Porto San Giorgio non mancano le attrattive culturali, come la Rocca Tiepolo, il Teatro Comunale Ottocentesco e la Torre dell’Orologio.
Il viaggio può poi continuare facendo un salto a Grottammare che, oltre ad essere una delle località balneari più rinomate,  non a caso definita “perla dell’Adriatico”, si contraddistingue anche per un vasto patrimonio artistico e per una serie di costruzioni, soprattutto ville, risalenti al periodo Liberty.
Per i giovani, una vacanza in uno dei tanti hotel a Senigallia è l’ideale. La caratteristica principale di questa città è quella di non dover puntare su un unico elemento per diventare meta turistica di grande attrattiva, visto che è ricca di luoghi davvero da non perdere. Cosa dire del suo lungo litorale, del suo mare limpidissimo e delle spiagge pulite?E come dimenticare la bellezza delle sue piazze, dei suoi monumenti o dei suoi musei, tra i quali non potete di certo perdere la Rocca Roveresca, il Palazzo Baviera, Piazza Roma, il Foro Annonario, i Portici Ercolani, la Chiesa della Croce e il Convento Santa Maria delle Grazie.
Infine, città assolutamente da visitare sono San Benedetto del Tronto, Ancona, la cui fondazione risale ai Greci e dove è possibile ammirare l’Arco Traiano, la Chiesa del Ciriaco, il Palazzo Bosdari che ospita la bella Pinacoteca Civica, e ancora Porto Recanati, attivo centro balneare dove sono anche conservate tele del Caravaggio, e Recanati, il piccolo borgo che diede i natali a Giacomo Leopardi e che è oggi sede del Centro Mondiale della Poesia.

La cucina marchigiana

Oltre all’arte, alla cultura e alla natura incontaminata, nelle Marche troverete una grande ospitalità ed una cucina davvero tipica che ancora oggi risente molto degli influssi della civiltà contadina. Tra i prodotti più tipici di questa terra non si può non citare il celebre e pregiatissimo tartufo, bianco e nero, e il tuber magnatum Pico, il tartufo bianco più prezioso al mondo.