Cerca
headregioni
News ed eventi

Tipicità Made in Marche Festival: dal 21 al 23 aprile a Fermo

Torna l’appuntamento con Tipicità Made in Marche festival, l’appuntamento che si propone quale volano del cosiddetto turismo esperienziale, ovvero volto alla conoscenza e alla scoperta del territorio attraverso i suoi [...]

Leggi tutto >>

Carnevale di Fano: il 5, 12 e 19 febbraio a Fano

Si terra come ogni anno, il 5, il 12 e il 19 febbraio a Fano l’atteso appuntamento con il Carnevale di Fano, considerato come il più antico d’Italia, visto che [...]

Leggi tutto >>

Festa Nazionale della Befana: dal 2 al 6 gennaio a Urbania

Puntuale come ogni anno torna ad Urbania dal 2 al 6 gennaio la Festa Nazionale della Befana, 4 giorni di appuntamenti speciali all’insegna del divertimento che animeranno il suggestivo borgo [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Grottammare

Comune di 15mila abitanti in Provincia di Ascoli-Piceno, Grottammare si distingue da tutte le altre località della costa adriatica per la sua privilegiata posizione che la pone proprio nel cuore di una ricca vegetazione, riparata dai monti e lambita dal mare. Le origini della città sono antichissime e risalgono addirittura al Neolitico, sebbene un più consistente insediamento umano si sia avuto solo nei secoli successivi. Anticamente Grottammare era conosciuta con il nome di “Cuprae Fanum”, in quanto sorgeva nelle immediate vicinanze della foce del fiume Tesino, dove sorgeva l’antico tempio di Cupra. Proprio da qui, nel corso del VII secolo, ebbero inizio i primi insediamenti urbani che nei secoli successivi crebbero sino a fare di Grottammare una città importante e tenuta in grande considerazione da Fermo, che la inserì tra gli 8 castelli di prima classe tra i 130 esistenti. L’impianto urbanistico della città risente molto dell’influenza romana, segno dell’importanza e del ruolo che questo popolo ha avuto anche in questa regione.
Oggi la città è conosciuta soprattutto per le sue bellezze naturali e paesaggistiche e per la sua forte attrazione turistiche che le hanno fatto meritare l’appellativo di “perla dell’Adriatico”.

Da vedere

Tante le cose da vedere in questa bella cittadina, partendo dal piccolo ma molto curato centro storico, caratterizzato dalla presenza di piccole abitazioni alle quali seguono palazzi signorili, chiese e musei. Si consiglia di vedere la Chiesa di S. Pio V, progettata alla fine del XVI secolo da Pietro Augustoni e completata da Vespignani, la Chiesa di Santa Lucia, eretta per ricordare il Papa Sisto V, che qui nacque, e conosciuta perché al suo interno è conservato un antico organo di stile barocco molto pregiato. In Piazza Perretti, ci si imbatte nell’antico borgo di Grottammare dove è possibile ammirare la Chiesa di San Giovanni Battista, in stile neoclassico ed edificata verso la fine del 1800 dall’architetto Pietro Maggi, oggi sede del Museo di arte Sacra. Sul lato destro della piazza è collocato il Teatro dell’Arancio, il cui nome si ricollega alla pianta di arancio che in passato dominava la piazza e sulla cui facciata si può vedere una statua di Papa Sisto V. Molto particolare è il Museo dell’Illustrazione Comica, allestito in una ex-discoteca degli anni ’50, presso il quale sono esposte più di 300 opere sull’umorismo dell’arte, il Museo Torrione della Battaglia, che prende il nome dall’edifico che lo ospita e presso il quale è esposta una collezione permanente dell’artista Pericle Fazzini, nato a Grottammare, e, infine, il Museo Sistino allestito in onore di Papa Sisto V.
Il carattere storico della città ha poi portato alla nascita di numerosi eventi folkloristici come la Festa del Patrono e la Sacra Giubilare, mentre tra gli altri appuntamenti vanno ricordati il festival Liszt, in onore del celebre pianista e compositore ungherese, e Cabaret Amore Mio, un concorso per giovani talenti comici nato nel 1985. Altra grande risorsa del territorio sono i prodotti enogastronomici e piatti tipici come i maccheroni di Campofilone, il guazzetto all’acquapazzaq, le olive ascolane e dolci come il funghetto d’Offida e le Peschette, mentre tra i vini vanno ricordati il bianco Falerio dei Colli Ascolani DOC e il Rosso Piceno Superiore DOC.

Foto di Grottammare

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

Hotel La Perla Preziosa
Hotel tre stelle Grottammare