Cerca
headregioni
News ed eventi

Alba Music Festival: dal 24 maggio al 3 giugno ad Alba

Torna dal 24 maggio al 3 maggio si terrà ad Alba la nona edizione di Alba Music festival, evento musicale di grande spessore ed incentrato sull’interscambio musicale e culturale tra [...]

Leggi tutto >>

Torino Jazz Festival: dal 27 aprile al 1° maggio a Torino

Debutterà dal 27 aprile al 1° maggio a Torino la prima edizione del Torino Jazz festival, rassegna musicale dedicata al vasto e ricco comparto della musica jazz. L’evento prenderà il via [...]

Leggi tutto >>

International Torino Tango: dal 5 al 9 aprile a Torino

Si terrà dal 5 al 9 aprile a Torino la 12esima edizione dell’International Torino Tango, il festival che celebra una delle danze più amate e diffuse al mondo. Come ogni [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Domodossola

Le origini di Domodossola, la più importante città della Valle d’Ossola, risalgono al periodo romano, quando “Oscela Lepontiorum”, questo il nome originario della città, era considerato un centro di discreta importanza della Gallia Cisalpina.
Il nome odierno è invece di origine medioevale e deriva da “Domus Oscelae”, l’appellativo dato al Duomo che venne edificato proprio in quegli anni. Dal punto di vista geografico, Domodossola è il punto di confluenza delle sette vallate dell’Ossola ed il suo territorio è abbastanza composito e costituito da frazioni di media e piccola dimensione.

Da vedere

Dal punto di vista artistico, Domodossola si caratterizza per la presenza di numerosi edifici di origine quattrocentesca e cinquecentesca, senza dimenticare che la città è anche punto di partenza privilegiato per escursioni al Sacro Monte Calvario, all’Alpe Lusentino e ai numerosi paesi antichi che la circondano.
La prima cosa da visitare in città è la Collegiata dei SS. Gervasio e Protasio le cui origini sono piuttosto antiche e risalgono addirittura all’anno 840, sebbene l’edificio sia stato ricostruito intorno al’400. Tra le cose da vedere è senza dubbio un prezioso dipinto risalente al XVI-XVII, attribuito a Tanzio da Varallo e raffigurante San Carlo. Da visitare è anche la Chiesa di San Quirico, del X secolo, il Sacro Monte, di recente inserito nel Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, e Palazzo Silva, edificato intorno al Cinquecento e poi ristrutturato nel Settecento, assumendo l’attuale aspetto barocco.
Da vedere è anche il Palazzo di San Francesco che incorpora i resti dell’omonima chiesa del Trecento e presso il quale è ospitato il Museo di Storia Naturale e la Fondazione Galletti.

Gastronomia

Per quanto concerne la gastronomia, quella di Domodossola si lega fortemente alla tradizione culinaria dell’Ossola ed è quindi caratterizzata da prodotti poveri e da piatti che tendono a conservare e a rievocare i sapori di un tempo. Specialità ossolana sono gli gnocchi all’ossolana, mentre i veri “signori” della tavola sono i formaggi tra i quali vale la pena di assaggiare il celebre Bettelmat.
Antiche anche le tradizioni che si richiamano al magico mondo dei Celti.

Foto di Domodossola

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

Residence Briona
Residence Domodossola

Bed and Breakfast Acquario
Bed and Breakfast Domodossola