Cerca
headregioni
News ed eventi

SposAmi! Il 29 gennaio a Castellana Grotte

Si terrà il 29 gennaio a Castellana Grotte, in Provincia di Bari, la quarta edizione di SposAmi!, evento interamente dedicato al mondo del matrimonio. Dopo le tappe delle passate edizioni [...]

Leggi tutto >>

Hell in the Cave: dal 14 al 28 gennaio presso le Grotte di Castellana, Bari

Dal 14 al 28 gennaio si terrà presso il magnifico scenario delle Grotte di Castellana, Hell in the Cave, uno spettacolo assolutamente unico al mondo. Opera teatrale dal carattere multimediale, [...]

Leggi tutto >>

Ostuni Ars Nuova Music Festival

Si apre quest’anno la prima edizione di Ostuni Ars Nuova Music festival, il primo festival della nuova musica classica che si svolgerà dal 14 al 17 luglio presso il Foro [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Barletta

Co-capoluogo insieme ad Andria e Trani della nuova provincia BAT istituita nel 2004, Barletta vanta origini antiche che risalgono al IV secolo a.C. Famosa per la celebre Disfida del 13 febbraio del 1503, Barletta si presenta oggi come un’importante centro culturale, tanto da farle meritare nel 2005 il titolo di “città d’arte della Puglia”.
Numerose sono quindi i luoghi da vedere in questa città, interamente dominata da monumenti medioevali e cinquecenteschi e dall’area tipicamente pugliese.

Da vedere

La visita deve iniziare dal Colosso, detto anche “Aré”, una statua di bronzo alta circa 5 metri raffigurante probabilmente Valentiniano, e dalla Cattedrale di Santa Maria Maggiore, una delle quattro basiliche palatine della Puglia, la cui costruzione venne iniziata intorno al 1140 e terminata solo nel 1300. Si prosegue, poi, verso il Castello, fatto edificare dagli Svevi nel 1259, e il Porto e il Palazzo della Marra, un edificio costruito tra il ‘400 e il ‘500.
Non si può perdere la Cantina della Disfida, ricostruita al pian terreno di un palazzo medioevale per rievocare il luogo in cui il capitano francese La Motte, accusò i soldati italiani di viltà dando così il via alla celebre disfida che venne combattuta tra Andria e Corato. Da visitare è anche il Museo Civico “Giuseppe De Nittis”, interamente dedicato al famoso pittore che nacque proprio a Barletta nel 1846. Presso il museo sono conservate oltre 170 opere del maestro e dipinti di artisti appartenenti alla Scuola napoletana, più una ricca sezione dedicata all’antiquariato toscano.
Altre tappe “obbligate” sono la Basilica di Santo Sepolcro, in stile romanico, la Cattedrale di Barletta , principale luogo di culto della città e l’area archeologica detta Canne della Battaglia, dove secondo la leggenda passò il noto condottiero Annibale.
Alle bellezze artistiche, Barletta congiunge un ricco patrimonio naturale e una serie di eventi folkloristici e manifestazioni che non mancheranno di attirare la curiosità dei visitatori. Tra queste si ricorda la rievocazione della Disfida con cortei e feste proprio nei luoghi dello scontro, la mostra dell’Artigianato locale e regionale e la Mostra del piccolo formato dedicata a De Nittis. Per quanto concerne la gastronomia, questa è molto legata alla tradizione agricola e marinara della città. Ottima la produzione di formaggi, salumi e paste locali , senza contare olio e frutta di stagione. Tra i vini si citano il Rosso Barletta, mentre tra i dolci il più famoso sono le “cartellate”, dolci di pasta sottile a forma di rosa, imbevuti di vino cotto e ricoperti di miele.

Foto di Barletta

fotogalleryfotogalleryfotogalleryfotogallery
Powered by

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

B&B La Disfida di Barletta
Bed and Breakfast Barletta

Best Western Hotel dei Cavalieri
Hotel quattro stelle Barletta

VinsLounge Bed and Breakfast
Bed and Breakfast Barletta