Cerca
headregioni
News ed eventi

SposAmi! Il 29 gennaio a Castellana Grotte

Si terrà il 29 gennaio a Castellana Grotte, in Provincia di Bari, la quarta edizione di SposAmi!, evento interamente dedicato al mondo del matrimonio. Dopo le tappe delle passate edizioni [...]

Leggi tutto >>

Hell in the Cave: dal 14 al 28 gennaio presso le Grotte di Castellana, Bari

Dal 14 al 28 gennaio si terrà presso il magnifico scenario delle Grotte di Castellana, Hell in the Cave, uno spettacolo assolutamente unico al mondo. Opera teatrale dal carattere multimediale, [...]

Leggi tutto >>

Ostuni Ars Nuova Music Festival

Si apre quest’anno la prima edizione di Ostuni Ars Nuova Music festival, il primo festival della nuova musica classica che si svolgerà dal 14 al 17 luglio presso il Foro [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Trani

Comune di circa 54mila abitanti, Trani è insieme a Barletta e Andria il capoluogo della Provincia di Barletta-Andria-Trani, mentre sino al 2004 faceva parte della Provincia di Bari. Nota città artistica, Trani si è affermata anche come località turistica grazie alla bellezza del suo mare e alla sua spiccata bellezza architettonica. Secondo la tradizione popolare il nome della città, “Tirenum” o “Turenum”, deriverebbe dal figlio di Diomede, Tirreno ritenuto il fondatore della città. Ma Trani è da sempre anche uno dei porti più importanti d’Italia, conosciuto anche al di fuori dei confini nazionali per l’alto livello della nautica da diporto.
In base ai ritrovamenti effettuati si è assodato che la città fosse abitata già in epoca preistorica, sebbene uno sviluppo considerevole dell’area si sia avuto solo sotto il dominio dell’Impero Romano d’Occidente. Nel IX secolo Trani divenne poi sede della Cattedrale Vescovile, mentre in seguito subì le invasioni di Greci e Normanni; furono proprio questi ultimi a dare un significativo sviluppo economico, commerciale e culturale alla città in più di due secoli di dominio. Trani grazie ai Normanni prima e agli Svevi poi divenne, infatti, un importantissimo centro per i traffici commerciali tra il Medio Oriente e le altre regioni italiane, conoscendo parallelamente un significativo sviluppo urbanistico ed architettonico che vide la costruzione di alcuni dei più importanti monumenti cittadini. In seguito la città passo sotto il controllo dei Veneziani prima e degli Spagnoli poi che ne fecero un importante centro politico e culturale.

Da vedere

La visita deve iniziare dalla Cattedrale, eretta tra il 1000 e il 1100, un monumento reso speciale dalla sua particolare colorazione rosea, dalla sua bella facciata e dal suo affaccio direttamente sul mare. Altrettanto suggestivo il Castello Svevo, situato a breve distanza dal Duomo e posto proprio sulla costa. Costruito nel XIII secolo sui resti di un’antica fortificazione romana, il castello fu fortemente voluto dagli Aragonesi che ne fecero un luogo di avvistamento e di difesa militare. Proprio al fianco della Cattedrale si trova invece il Museo Diocesano, particolarmente interessante per la ricca Pinacoteca e per la Sala degli arredi sacri, nonché per ospitare al suo interno reperti importanti come il Lapidario, con resti provenienti dalle chiese di Trani, l’Altarolo d’avorio e la Croce in lamina d’oro. Da non perdere anche la bella Chiesa d’Ognissanti, nota anche come la Chiesa dei Templari, costruita nella prima metà del XII secolo presso il cortile dell’Ospitale dei Templari, ai quali l’edificio è appartenuto sino alla soppressione dell’Ordine. Infine da vedere sono la Chiesa di San Domenico, il Porto, il Palazzo Signorile Antonacci e il Palazzo Quercia.
Per ciò che riguarda la gastronomia quella di Trani è fatta di una cucina povera nella quale spiccano i prodotti del territorio come le olive di santagostino e le mandorle. Tra i piatti tipici si consiglia di assaggiare le famose orecchiette pugliesi, la tiella di pasta al forno e le altre paste fatte in casa come le Chiancerelle e i troccoli. Tra i secondi la fanno da padrone i piatti a base di pesce azzurro, crostacei e molluschi, accompagnati da altri prodotti tipici della città come la purea di fave, i fagioli cotti in pignata e la zuppa di ceci e pane raffermo. Rinomata è poi la tradizione di dolci a base di pasta di mandorle, come le castagnedde o la scarcella, mentre tra i vini i più famosi sono il Moscato di Trani, prodotto D.O.C., e il Castel del Mont5e DOC.
I più importanti eventi cittadini sono invece la festa della Madonna del Carmine, l’Estate Tranese, con manifestazioni ed eventi, e la festa del Crocifisso di Colonna.

Foto di Trani

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

Hotel Royal
Hotel tre stelle Trani

B&B Travel & Living
Bed and Breakfast Trani