Cerca
headregioni
News ed eventi

Il Palio dei Normanni a Piazza Armerina

Una delle feste e delle tradizioni siciliane che avviene ogni anno a Piazza Armerina, in provincia di Enna, è il Palio dei Normanni: una rappresentazione o meglio una rivisitazione in [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Enna

Sorta in tempi remoti, come città dei Sicani, Enna è poi passata sotto diverse dominazioni: prima quella dei Romani che la conquistarono nel III secolo a.C., poi sotto quella dei bizantini ed infine dei mussulmani che ne fecero la capitale di un emirato. Nei secoli successivi, Enna fu sotto il controllo dei normanni, degli Svevi, degli Aragonesi e degli Spagnoli.
Sebbene il suo centro storico si caratterizzi per una fisionomia prettamente medioevale, come tutte le città siciliane, anche Enna presenta un mix di elementi diversi che vanno dal normanno al gotico, passando per il barocco.
Tanti sono quindi i luoghi da visitare, con la certezza di non restarne delusi.

Da vedere

La visita ad Enna può iniziare dal Castello di Lombardia, che insieme alla Torre di Federico rappresentò il punto di difesa più importante della città. Il Castello, situato nella parte più alta della città, originariamente era composto di 20 torri delle quali oggi ne restano solo sei, tra le quali la più famosa è la Torre Pisana. All’interno del Castello sono situati tre cortili: quello di San Nicola, un tempo usato come teatro all’aperto, quello della Maddalena, o delle “vettovaglie”, e quello di San Martino, che era sede degli appartamenti reali. Adiacente al Castello troviamo la Torre di Federico II, alta ben 42 metri e fatta costruire da Federico II di Svevia, mentre nelle immediate vicinanze è possibile visitare il Duomo la cui costruzione di deve alla regina Eleonora, moglie di Federico D’Aragona.
Tra gli edifici religiosi non può mancare una visita alla Chiesa di San Giuseppe, opera di Colle Torto, e alla Chiesa di Santa Chiara, famosa soprattutto per le decorazioni interne come i pannelli in maiolica del pavimento con una raffigurazione del “Trionfo della Chiesa sull’Islam”. Da vedere è poi anche la Chiesa di San Francesco d’Assisi, costruita nel XIV secolo ma sottoposta nei secoli successivi ad una serie di lavori che ne hanno modificato la fisionomia originaria. Al suo interno sono conservate opere importanti, come “La Natività” e “L’Assunzione di Maria” di Francesco Ciotti da Resuttano, oltre ai magnifici affreschi di Giovan Battista Bruno e “L’Adorazione dei Magi” del pittore fiammingo Simone di Wobreck.
Tra i musei sono da segnalare il museo Alessi, allestito verso la fine dell’Ottocento, e presso il quale è conservato il tesoro del Duomo e numerose opere pittoriche tra le quali si ricorda la “Madonna con bambino” di un pittore ignoto e due tavole del Panormita, oltre ad una ricca sezione dedicata alla numismatica. Altro museo importante è quello Archeologico Nazionale, situato presso Palazzo Varisano ed attualmente diviso in dieci sale ognuna delle quali dedicate ad una particolare era.

Gastronomia

Per quanto concerne la cucina, Enna può vantare una gastronomia molto ricca, legata soprattutto alla tradizione agro-pastorale. Tra i prodotti tipici di questo territorio, si ricorda la guastedda ennese, il Pan del Dittaino, il piacentinu ennese, mentre tra i dolci non si possono non assaggiare gli nfasciateddi e i masciatèddi nuziali.

Foto di Enna

fotogalleryfotogalleryfotogalleryfotogallery
Powered by

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

Agriturismo VILLA TRIGONA
Agriturismo Piazza Armerina

Agriturismo Salemi
Agriturismo Piazza Armerina

B&B Al Centro Storico
Bed and Breakfast Troina

Federico II Palace Hotel
Hotel quattro stelle Enna

Hotel Selene
Hotel quattro stelle Piazza Armerina

BB Giucalem – La Casa negli Orti
Bed and Breakfast Piazza Armerina