Cerca
headregioni
News ed eventi

Il Palio dei Normanni a Piazza Armerina

Una delle feste e delle tradizioni siciliane che avviene ogni anno a Piazza Armerina, in provincia di Enna, è il Palio dei Normanni: una rappresentazione o meglio una rivisitazione in [...]

Leggi tutto >>

Fashion Art Sposi: dal 13 al 15 gennaio a Taormina

Torna a Taormina dal 13 al 15 gennaio l’appuntamento con Fashion Art Sposi, l’evento dedicato a tutte quelle coppie che hanno in progetto di sposarsi. La manifestazione giunge quest’anno alla [...]

Leggi tutto >>

ExpòGep: Salone Mediterraneo della Gelateria, dal 21 al 24 ottobre a Catania

Si terrà dal 21 al 24 ottobre a Catania ExpòGep, fiera dedicata a gelateria, pasticceria e panificazione nel territorio mediterraneo. Una grande ed unica occasione, quindi, per scoprire le novità [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Giardini Naxos

Prima colonia greca della Sicilia, Giardini Naxos possiede una bellezza del tutto particolare data dalla capacità di riassumere in un unico scenario tutte le caratteristiche e le tipicità della Sicilia. A metà strada tra Catania e Messina, le origini di Giardini Naxos risalgono al 735 a.C., anno in cui Naxos venne fondata presso il Capo di Schisò dai calcidesi del’Eubea. A causa della sua alleanza con Atene contro Siracusa, Naxos conobbe un lungo periodo di oblio, rimanendo per lungo tempo una piccola frazione di Taormina con la sola funzione di porto. Lo sviluppo di un vero e proprio centro urbano si è avuto in epoca recente, precisamente nel 1847 quando il territorio comunale di Naxos venne distaccato da Taormina diventando autonomo. Nel XVIII secolo ebbe inizio il grande boom turistico che ha portato oggi Giardini Naxos, nome questo assunto nel 1978, a diventare una delle mete più apprezzate della Sicilia.
Se la ricchezza principale di Giardini Naxos è il suo territorio e i suoi magnifici paesaggi, altrettanto importanti sono le testimonianze lasciate dai popoli che l’hanno abitata.

Da vedere

Da vedere è innanzitutto il Castello di Schisò le cui origini sarebbero medioevali visto che non si posseggono informazioni certe sulla sua fondazione, la Chiesa di Santa Maria della Raccomandata, costruita nel XVIII secolo e più volte ristrutturata nel corso degli anni, la Chiesa di San Pantaleo, di origini molto antiche e presso la quale sono conservate tracce di una costruzione normanna, il Parco Archeologico, in cui è possibile visitare ciò che resta dell’antica città di Naxos distrutta da Siracusa nel 403 a.C., e il Museo Archeologico Nazionale, presso il quale sono conservati i reperti provenienti da diverse aree archeologiche della zona.
Particolarmente interessante nei dintorni di Giardini Naxos è poi la visita alle Gole dell’Alcantara, dei veri e propri canyon di lava basaltica, formatisi in seguito all’eruzione dei crateri periferici dell’Etna e poi modellati dall’azione erosiva dello scorrere del corso d’acqua nel corso dei millenni.
Per quanto riguarda la gastronomia locale, anche la cucina di Giardini Naxos si riallaccia alla varietà che è tipica di tutta la Sicilia, con piatti del tutto unici caratterizzati da un sapiente quanto originali mix di ingredienti.

Foto di Giardini Naxos

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

b&b il marranzano
Bed and Breakfast giardini naxos

B&B Villa Marysa
Bed and Breakfast Giardini Naxos

hotel villa nefele
Hotel tre stelle giardini naxos