Cerca
headregioni
News ed eventi

Il Palio dei Normanni a Piazza Armerina

Una delle feste e delle tradizioni siciliane che avviene ogni anno a Piazza Armerina, in provincia di Enna, è il Palio dei Normanni: una rappresentazione o meglio una rivisitazione in [...]

Leggi tutto >>

Fashion Art Sposi: dal 13 al 15 gennaio a Taormina

Torna a Taormina dal 13 al 15 gennaio l’appuntamento con Fashion Art Sposi, l’evento dedicato a tutte quelle coppie che hanno in progetto di sposarsi. La manifestazione giunge quest’anno alla [...]

Leggi tutto >>

ExpòGep: Salone Mediterraneo della Gelateria, dal 21 al 24 ottobre a Catania

Si terrà dal 21 al 24 ottobre a Catania ExpòGep, fiera dedicata a gelateria, pasticceria e panificazione nel territorio mediterraneo. Una grande ed unica occasione, quindi, per scoprire le novità [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Lipari

L’isola di Lipari fa parte del comune di Lipari, il cui territorio si estende anche su altre 6 delle 7 isole che compongono l’Arcipelago delle Isole Eolie, con la sola eccezione dell’isola di Salina, il cui territorio si divide nei tre comuni di Santa Maria Salina, Malfa e Leni.
Il suo nome deriva dal greco “Lipara”, che significa “fertile”, sebbene anticamente queste zone erano state denominate “Milogonide”.
Tra le isole che compongono l’arcipelago, Lipari è senza dubbio la più importante, non solo in virtù della sua estensione, ben 37 chilometri, ma anche perché ne costituisce il cuore pulsante, soprattutto dal punto di vista turistico. Territorio montuoso, con la sua più alta cima, quella del monte Chirica che raggiunge i 602 metri, la cittadina si estende si piedi della magnifica Rocca del Castello, l’unica acropoli greca oggi rimasta, e lungo le insenature di Marina Corta e di Marina Lunga. Oggi l’isola di Lipari conta circa 12.000 abitanti ed il suo territorio risulta diviso nelle frazioni di Canneto, Acquacalda, Quattropani e Pianoconte. Per chi si reca a Lipari, oltre a godere della bellezza naturale di questi luoghi, consigliata è l’ascensione al monte Pelato da dove è possibile ammirare il Campo Bianco e le colate di ossidiana di Sparanello e di Rocche Rosse. Per quanto concerne invece il centro di Lipari, oltre al Castello si consiglia di visitare i resti di altre costruzioni ellenistiche, l’antico palazzo dei vescovi adiacente alla cattedrale edificata per volere di Ruggero il Normanno nel 1084, la Chiesa dell’Immacolata, quella dell’Addolorata, di origini medioevali, e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie di origini settecentesche.
Ben conservate sono anche le mura erette dagli Spagnoli nel XVI secolo con le relative fortificazioni e torre difensive, e la necropoli greca di Lipari che si estende nella pianura di Diana fra il Vallone Ponte e il vallone Santa Lucia. Qui alla necropoli si sovrappone un vasto insediamento preistorico risalente al Neolitico e all’Età del Bronzo e del quale restano numerose testimonianze, soprattutto in relazione a quella fase culturale e storica che ha poi preso il nome di “cultura di Diana”.
Per quanto concerne la gastronomia quella di Lipari, così come quella di tutte le altre isole dell’arcipelago si caratterizza per una cucina variegata, estrosa, dove i gusti e i sapori si mescolano dando vita a piatti originali ma dal gusto inconfondibile.

Foto di Lipari

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

Case Vacanze S. Anna
Casa vacanze Lipari