Cerca
headregioni
News ed eventi

Carnevale di Sciacca: la 111esima edizione

Aprirà i battenti il prossimo 3 marzo e si protrarrà sino all’8, la 111esima edizione del Carnevale di Sciacca, tra le più conosciute manifestazioni allestite nel periodo carnevalesco. Tra i [...]

Leggi tutto >>

Informazioni turistiche su Sciacca

Situata tra la Valle dei Templi e il Parco Archeologico di Selinunte, Sciacca viene solitamente considerata come una “città scrigno” in virtù delle numerose ricchezze archeologiche, artistiche e storiche che caratterizzano il suo territorio, senza considerare le sue millenarie fonti termali che, non a caso, le hanno fatto guadagnare il titolo di località termale più antica della Sicilia.
Sulle origini del nome esistono diverse interpretazioni.
Secondo alcuni “Sciacca”, ovvero Xacca, deriverebbe da Xech , nome del saraceno che sta a significare “Signora” o “Governatrice”. Per altri Xacca significa “Mercurio”, mentre altri studiosi ancora ritengono che l’origine del nome debba essere ricondotta al verbo arabo “Saqqua” che altro non significherebbe che “separare” o “fendere”.
Le origini della città sono comunque molto antiche e risalgono addirittura ai Sicani, sebbene nel corso dei secoli si siano susseguite diverse dominazioni come quella dei Greci, degli Arabi e di diversi casati e famiglie dal Medioevo all’Età Moderna, ognuna delle quali ha lasciato delle testimonianze importanti del proprio passaggio.

Da vedere

La visita alla città può avere inizio da Piazza Scandagliato, una magnifica terrazza con una splendida veduta sul mare, sulla quale si affaccia la Chiesa di San Domenico e il Collegio dei Gesuiti presso il quale sono oggi ospitati gli uffici del Municipio. Da vedere è anche il Duomo, costruito nel 1108 ma rimaneggiato nel corso del 1656 sebbene sia stato conservato l’impianti originario della costruzione e uno stile marcatamente normanno. Di grande interesse è anche la Chiesa di Santa Margherita, tra le prime costruzioni del XVI secolo e adornata dal bel portale in stile Gotico e dai bassorilievi opera probabilmente di Francesco Laurana e Pietro di Bonitade.
A meritare una visita sono anche il Palazzo Steripinto, un edificio del 1501 edificato in stile siculo-catalano, il Castello Incantato, caratterizzato dalla presenza di una galleria con centinaia di volti scolpiti nella roccia e sugli alberi, e le celebri Terme di Sciacca, tra le più rinomate della Sicilia, conosciute ed apprezzate sin da tempi antichissimi non solo per le proprietà terapeutiche delle acque sulfuree, ma anche per la presenza, assolutamente unica al mondo, delle grotte vaporose, le cosiddette Stufe di S. Calogero, che si trovano proprio sulla vetta del monte Kronio e che una leggenda ritiene siano state scoperte da Dedalo in fuga da Creta.

eventi

Tra le feste tipiche di Sciacca da non perdere è senza dubbio il celebre Carnevale, le cui origini sono molto antiche, nel corso del quale la città si anima al ritmo di un ricchissimo calendario di eventi, concerti e spettacoli senza dimenticare i magnifici carri che nel giorno del Carnevale sfilano per le vie cittadine.
Per quanto concerne la gastronomia, anche la cucina di Sciacca si riallaccia alla grande tradizione siciliana fatta di un mix di sapori e profumi, retaggio del passaggio di popoli diversi. Tra i piatti tipici cittadini meritano di essere citate le “Cucchitelle”, un dolce tipico con zuccata e glassa di zucchero.

Foto di Sciacca

Località nella stessa regione

Strutture in rilievo

Case del Vivaio
Agriturismo sciacca